Cinema dell’Europa orientale

Cinema dell’Europa orientale

April 23, 2015
in Category: Storia
0 357 0
Cinema dell’Europa orientale

Un progetto finanziato dall’UE ha studiato il cinema dell’Europa dell’Est e promosso i suoi valori sia a livello locale che internazionale.

Il progetto EASTFILM (“Rethinking Eastern European cinema in a post-Cold War ideological framework”) ha raggiunto i suoi scopi focalizzandosi su tre obiettivi principali: pubblicazione di un libro scolastico sull’argomento, che include corsi sul cinema dell’Europa dell’Est presso l’Università dell’Ovest di Timisoara, in Romania, e creazione del Centro di Studi sui film dell’Europa dell’Est e sui Media presso l’Università dell’Ovest.

EASTFILM ha raggiunto con successo tutti i suoi obiettivi. Il libro “Orphans of the East Cinema and the Production of the Revolutionary Subject in Eastern Europe, 1945-1989” si concentra sui film politici dell’Europa orientale della seconda metà del XX secolo. La sua prospettiva è sui film che hanno orfani come protagonisti. Gli orfani vengono usati come tropi cinematografici per analizzare le visioni politiche di istituzionalizzazione e rieducazione.

Il libro è diviso in sei capitoli. Ogni capitolo si concentra su un film che è stato prodotto in Cecoslovacchia, nell’ex Repubblica democratica tedesca, in Ungheria, Polonia e Romania. I film mostrano i paesi in varie fasi dello sviluppo del socialismo dell’Europa orientale. Il libro è unico in quanto combina la storia del cinema alla teoria politica ed estetica, sintetizzando le esperienze del cinema e le politiche risultanti come conseguenza del loro passato condiviso.

Durante il progetto, sono stati sviluppati numerosi nuovi corsi, tra cui uno sulla rappresentazione dello Stalinismo nei film dell’Europa orientale. Dopo la creazione del Centro, ha ospitato numerosi eventi e conferenze. Essi includono serate di proiezioni con ospiti filmmaker e festival come il Tranzfilm, che presenta i film dell’Europa orientale sul processo di transizione post-1989 nell’Europa dell’Est.

Muovendosi verso il futuro, EASTFILM sta lavorando al progetto di un secondo libro e sviluppando nuovi corsi. Il Centro continuerà inoltre a ospitare eventi, e quello più importante sarà l’espansione del Tranzfilm festival e della conferenza.

 

Pubblicato da Cordis

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *