Una nuova era per le tecnologie solari a concentrazione

September 4, 2015
in Category: ICT
0 359 1
Una nuova era per le tecnologie solari a concentrazione

Alcuni eminenti istituti di ricerca europei che si occupano di sistemi solari a concentrazione hanno aggregato le loro competenze per creare un laboratorio europeo virtuale, offrendo a ricercatori e all’industria l’accesso ad alcune tra le migliori infrastrutture di ricerca e test presenti in Europa.

L’UE si è proposta la sfida di triplicare la sua produzione di energia rinnovabile entro il 2020. Le tecnologie solari termodinamiche a concentrazione (CST) possono apportare un contributo significativo alla realizzazione di questo obiettivo. In particolare, i paesi bagnati dal Mediterraneo trarranno vantaggio dallo sfruttamento delle risorse solari. La loro applicazione più comune consiste nella generazione di elettricità in massa attraverso cicli termodinamici. Questi sistemi sono definiti centrali eliotermiche (STE). Altri utilizzi comprendono la produzione di idrogeno, la decontaminazione e la disinfezione dell’acqua, la desalinizzazione e la ricerca su materiali avanzati.

Il progetto SFERA (Solar facilities for the European Research Area), finanziato dall’UE, ha rafforzato il ruolo di leader dell’Europa in materia di tecnologie CST, instaurando nuove collaborazioni tra eminenti centri di ricerca in paesi diversi. Lo sviluppo di questo laboratorio solare europeo di riferimento contribuisce a stimolare l’approvvigionamento energetico sostenibile, garantendo anche la competitività dei fornitori europei di tecnologie nel campo delle CST a livello mondiale.

Un importantissimo beneficio apportato da SFERA consiste nella facoltà dei ricercatori di accedere a strutture di ricerca sul solare e d’avanguardia ad alto flusso non presenti altrove nel mondo, per lo sviluppo di nuove sfide scientifiche e tecnologiche. Tra tali strutture, rientrano i forni solari orizzontali e verticali, le strutture di decontaminazione e disinfezione solare dell’acqua e di desalinizzazione solare.

Nel corso del progetto, i partner hanno sviluppato sistemi di misurazione per l’analisi della forma del Sole che sono già in commercio. Poiché la forma solare varia decisamente in base all’ora e al clima, molti luoghi possono avvalersi di tali strumenti, creando un database più vasto di misurazioni della radiazione circumsolare.

In base ai risultati esemplari per gli impianti STE analizzati, è possibile stimare approssimativamente l’impatto della radiazione circumsolare sulla produzione della centrale in regioni nebbiose. I dati grezzi ricavati da sistemi SFERA sono disponibili on line e possono essere utilizzati anche per altre applicazioni inerenti l’energia solare o applicazioni relative alle scienze dell’atmosfera. Grazie al software SPRAY, è ora possibile l’elaborazione corretta di serie cronologiche di dati di radiazione circumsolare.

Un altro esito del progetto riguarda lo sviluppo di una metodologia scientificamente solida per testare e valutare tipi diversi di sistemi di stoccaggio eliotermico e materiali di grande valenza per migliorare la competitività delle centrali STE.

I partner del progetto hanno creato una struttura cooperativa, con lo scopo di facilitare la condivisione delle risorse, favorire lo sviluppo di standard e procedure comuni, evitare la duplicazione delle ricerche e sostenere la costruzione di strumentazione avanzata per infrastrutture di ricerca su CST. Il consorzio ha anche organizzato corsi di formazione per giovani ricercatori, i cui materiali didattici sono disponibili on line; ha inoltre incoraggiato l’interazione con componenti delle comunità europee della ricerca, dell’istruzione e dell’industria.

SFERA ha ampliato la consapevolezza di potenziali applicazioni delle tecnologie CST, instaurando anche nuove sinergie con altre discipline scientifiche. Le attività di divulgazione si sono sostanziate in conferenze, mostre, notiziari, opuscoli e il sito Web del progetto.

 

Pubblicato da Cordis

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *