Una vita più lunga per i prodotti in legno da esterni

Una vita più lunga per i prodotti in legno da esterni

January 6, 2015
in Category: Nanotecnologie
0 385 0
Una vita più lunga per i prodotti in legno da esterni

Il legno può essere un materiale di ingegneria sostenibile e competitivo. Nuovi rivestimenti e collanti a base di nanomateriali ne miglioreranno la resistenza nelle applicazioni all'aperto riducendo allo stesso tempo i costi di manutenzione e riparazione.

Il legno è una risorsa rinnovabile con un rapporto forza-peso alto e che si può produrre in vaste quantità. Alcuni scienziati hanno sviluppato materiali avanzati ecologici a base di acqua per migliorare la vita di servizio dei prodotti in legno con il sostegno dell'UE al progetto WOODLIFE . Il team ha creato sistemi di rivestimento trasparenti e collanti per il legno che migliorano rispettivamente la protezione dai raggi ultravioletti e le proprietà meccaniche.

Le formulazioni hanno sfruttato la produzione molecolare di nanoparticelle inorganiche, nanoargille e leganti compositi organico-inorganico. Gli scienziati hanno progettato le nanoparticelle per l'assorbimento nella gamma ultravioletta, la dispersione omogenea nelle formulazioni a base di acqua e la trasparenza alla luce visibile.

I rivestimenti sono stati creati pensando ai pannelli in legno esterni e ai telai delle finestre. Nanoparticelle di ossido incorporate direttamente nei rivestimenti o incapsulate in leganti in lattice acrilico hanno mostrato prestazioni promettenti nei test sul campo.

L'acetato di polivinile è un polimero sintetico gommoso ed è, come emulsione a base di acqua, il collante per legno più comunemente usato sul mercato. Gli scienziati hanno modificato la formulazione con silice colloidale e le nanoargille per renderla più resistente quando è usata per raggi che sopportano un carico. I sistemi hanno passato importanti test standardizzati di prestazioni a temperature elevate e hanno dimostrato una migliore resistenza a calore e umidità.

Le valutazioni della sostenibilità hanno dimostrato che sia i telai delle finestre rivestiti che i raggi in legno offrono importanti vantaggi per l'ambiente rispetto ai sistemi tradizionali. I rivestimenti hanno un contenuto di formaldeide molto basso e l'uso del legno come sostituto di altri materiali da costruzione riduce significativamente le emissioni di biossido di carbonio. I risultati del progetto hanno portato a due richieste di brevetto.

I pannelli in legno rivestito di WOODLIFE hanno una vita di servizio prevista da due a cinque volte più lunga rispetto ai sistemi di riferimento. Apparte la commercializzazione dei prodotti finali, la produzione di nanoparticelle trasmesse con l'acqua o il solvente da usare per la protezione dai raggi ultravioletti ha numerose potenziali opportunità. La commercializzazione nei settori cosmetico, farmaceutico e della plastica potrebbe migliorare la posizione sul mercato delle aziende partner. Si prevede dunque che i risultati di WOODLIFE avranno importanti benefici per le aziende partner, la salute globale dell'ambiente e il benessere economico delle industrie della lavorazione del legno, dei rivestimenti e dei collanti.

 

 

Pubblicato da Cordis

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *