Un nuovo metodo economico e sicuro per filtrare birra e vino

Un nuovo metodo economico e sicuro per filtrare birra e vino

December 3, 2014
in Category: Salute
0 658 0
Un nuovo metodo economico e sicuro per filtrare birra e vino
Filtrazione di vino e birra economica ma sicura
Numerose aziende attualmente utilizzano il filtro di argilla con farina fossile, ora noto come cancerogeno, per il filtraggio di liquidi destinati al consumo umano. Una innovativa alternativa vegetale a base di fibre offre migliori prestazioni ed è inoltre sostenibile.
In precedenza, i ricercatori hanno dimostrato un maggiore assorbimento dei contaminanti tossici e dei pesticidi oltre che una migliore filtrazione con un trattamento innovativo di fibre vegetali naturali. Hanno lanciato il progetto ADFIMAX , finanziato dall’UE, per dimostrare la capacità di rispondere ai requisiti industriali.
Il sistema Adfimax è costituito da fibre naturali trattate senza additivi per un’incredibile sostenibilità e per la protezione della salute del consumatore. Può essere integrato nella lavorazione dei liquidi durante la fase di filtrazione senza modifiche all’attrezzatura esistente. I ricercatori si concentrano sul settore del vino e della birra, che fanno uso di grandi quantità di farina fossile e devono far fronte a severe normative che richiedono la riduzione di residui tossici nei prodotti.È stato dimostrato che i sistemi Adfimax riducono i livelli di una micotossina importante (ocratossina A, OTA) e di due altri diffusi pesticidi al di sotto dei livelli di rilevamento nel progetto precedente. Inoltre, il sistema riduce anche i livelli di altri due pesticidi noti come composti alteranti del sistema endocrino almeno del 90 %.Test su larga scala per la filtrazione di 1 000 litri di vino in Francia hanno dimostrato un’eccellente pressione, velocità e volume del filtro. Il prodotto finale aveva un buon sapore e una buona qualità della filtrazione. Gli scienziati hanno confermato l’applicabilità industriale delle tecniche di filtrazione. I test preliminari che utilizzavano filtri stratiformi hanno dimostrato la rimozione selettiva di OTA e pesticidi migliore delle aspettative. La presentazione dei risultati del test ne ha consentito la certificazione come agente sicuro per il contatto con gli alimentari sia da parte delle autorità federali tedesche che della Food and Drug Administration degli USA.Sostituendo la farina fossile con Adfimax® per la rimozione di contaminanti e pesticidi da vino e birra è possibile ridurre una maggiore quantità di contaminanti senza agenti cancerogeni e un numero decisamente ridotto di solventi. Questi filtri sono altamente sostenibili e adatti a un’ampia penetrazione nel mercato, con utilizzo e produzione su scala industriale dimostrati. Inoltre, gli scienziati stanno sviluppando un modello di business per l’ottimale immissione sul mercato del prodotto, con l’intenzione di filtrare altri componenti indesiderati nel flusso di produzione chimica.

Pubblicato da Cordis

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *